Mandrini a espansione MANDO

Efficienti e convenienti

Spesso non è possibile effettuare una lavorazione completa perché manca un adeguato dispositivo di bloccaggio interno. Il mandrino autocentrante è in molti casi un espediente, ma anche i mandrini a espansione tradizionali con boccole a intagli mostrano presto i loro limiti per quanto riguarda precisione, rigidità e corsa di apertura. Tutto questo non vale per i mandrini HAINBUCH. In essi si trova la più moderna tecnologia di serraggio, che si comporta egregiamente anche in situazioni d'impiego critiche.

L'elemento centrale è la bussola a espansione a segmenti con gomma vulcanizzata. Una bussola convenzionale in acciaio per molle ha la durezza delle molle, perché si deve »piegare«, per bloccare il pezzo. La bussola a espansione HAINBUCH, in acciaio da cementazione al nickel-cromo ha, al contrario, segmenti molto duri, resistenti all'usura ed estremamente rigidi. Tutte le superfici di funzionamento vengono rettificate completamente in un unico bloccaggio, così da garantire la più elevata precisione di concentricità.

Caratteristiche principali

  • Smorzamento delle vibrazioni per mezzo delle bussole a espansione vulcanizzate
  • Effetto staffante del pezzo mediante il tiro assiale contro la battuta di appoggio
  • Enorme forza di bloccaggio anche con i diametri di bloccaggio più piccoli
  • Gamma di serraggio Ø 8 – 120 mm con solo 8 grandezze dei mandrini
  • Tutti i mandrini a espansione sono pronti per il controllo presenza pezzo pneumatico
  • Precisione di concentricità < 0,01 mm possibile
  • Grande escursione di apertura, grazie agli elementi di serraggio vulcanizzati
  • È disponibile una battuta tornibile standard
  • È disponibile la bussola a espansione tornibile standard
  • Tipiche caratteristiche HAINBUCH come bloccaggio parallelo, trasmissione ottimale della forza, elevata forza di serraggio e rigidità, usura ridotta